Tuomas a Metal Wani: "Con Floor Jansen vogliamo catturare l'essenza dei Nighwish"

In quest’intervista a Metal Wani, Tuomas parla di Endless Forms Most Beautiful, del tour e si lascia sfuggire qualcosa sui progetti futuri. Ecco i punti più interessanti:

Ormai siete in tour da un paio di settimane, come stanno reagendo i fan sentendo le nuove canzoni dal vivo?
Mi sembra che a loro piacciano. A noi piace suonarle! È come se quando rilasci un nuovo album e suoni le nuove canzoni, le persone le ascoltino di più. E poi quando suoni i vecchi classici, semplicemente impazziscono! E come band è sempre bello suonare qualcosa di nuovo e diverso, non le canzoni che hai suonato quattro o cinquecento volte.

E dividete il palco con Sabaton e Delain. Com’è questa sensazione?
Penso che sia la miglior combinazione possibile. Amo entrambi! I Delain sono una delle mie band preferite di sempre e i Sabaton sono una delle migliori band uscite nella scena metal negli ultimi dieci anni. Noi, musicalmente, navighiamo sempre nelle stesse acque con un’unica barca, ma è una buona combinazione anche per il pubblico. Sono anche delle belle persone. Nessun rimpianto, quindi!

Il nuovo album Endless Forms Most Beautiful è alla posizione 40 della classifica statunitense e ha già venduto più di Imaginaerum, quindi sono sicuro che voi ragazzi guardiate quest’album con più orgoglio rispetto ai precedenti?
Oh sì, sicuramente! Ora, mi rifiuto di rispondere “Questo è il nostro miglior album” o “Qual è il nostro album preferito”, alla fine non importa, perché tutti i nostri album riflettono la band nel momento in cui l’album è stato fatto. Mi sento egualmente fiero di tutti gli album, incluso l’ultimo.

Ascoltando il nuovo materiale mi sembra che con l’aggiunta di Floor sembra che i Nightwish si siano ri-energizzati con molta più forza e sicurezza e guardano verso una nuova potenza, sei d’accordo?
Penso che prima di Floor, la cosa che mancava era trascorrere tanto tempo a provare con tutta la band insieme. Potevamo ripassare canzone per canzone con tutta la band e sentire una vibrazione di suonare insieme molto organica e siamo stati in grado di catturare quest’atmosfera nell’album. Penso che sia la differenza principale.

Vorrei parlare di The Greatest Show On Earth. Penso che musicalmente sia uno dei momenti più forti dei Nightwish; è così potente, teatrale e immensa. Non hai mai scritto niente di così epico prima d’ora, giusto?
Decisamente non in questa scala. Dura 24 minuti e per come vedo io personalmente l’album è che tu hai nove brani di supporto, un intermezzo e poi la vera hit della band. Quindi le prime nove canzoni sono di supporto, poi hai The Eyes Of Sharbat Gula e poi la protagonista principale. E sensibilmente funziona. Ma sì, credo che sia il più grande traguardo che io abbia mai raggiunto. Ricordo quando ho avuto l’idea. L’evoluzione, il pianeta Terra, voglio dire possiamo davvero fare una canzone sull’evoluzione del pianeta Terra dall’inizio fino ad un futuro distante? Possiamo davvero usare gli effetti sonori per gli animali, la formazione della terra e la freddezza dello spazio? Poi immagina come potrà sembrare il mondo in tipo cinquanta milioni di anni, dopo che l’umanità sarà scomparsa ed ero così emozionato, come se avessi avuto la migliore idea di sempre! Inoltre in origine la canzone doveva essere lunga circa 35-40 minuti ma poi l’abbiamo riarrangiata per renderla più compatta, ma funziona comunque, sono davvero fiero del risultato. E ovviamente la ciliegina sulla torta è Richard Dawkins!

E visto che i Nightwish sono sempre pieni di sorprese, c’è qualcosa che possiamo aspettarci da voi nel prossimo futuro?
Assolutamente sì! Ma non sarebbe più eccitante e sorprendente se te lo dicessi! Ma sì, abbiamo diversi piani! Sappiamo più o meno cosa faremo fino al 2021-2022 quindi delle cose interessanti succederanno sicuramente!

Intervista svolta da: Mattie Jensen

Ringraziamo Gloria per la segnalazione.
Potete leggere l’intervista per intero in lingua originale QUI.

(Interamente tradotto da Nightwishers, non utilizzare senza permesso)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *