Tuomas Holopainen

Biografia tradotta da Nightwishers, disponibile in inglese sul sito ufficiale (alcuni dettagli sono stati ampliati da parte nostra)

Sono nato col nome di Tuomas Lauri Johannes Holopainen in una famiglia di quattro persone, il giorno di natale del 1976. La mia casa da quel momento è stata la piccola città della Carelia del Nord, Kitee. La musica è entrata nella mia vita a sei anni quando mia mamma mi fece prendere lezioni di piano alla scuola di musica della Carelia. Studiai poi clarinetto e sassofono. Completate le lezioni di teoria musicale e passati gli esami, mi diplomai a 15 anni e andai per un anno in Kansas, per uno scambio studentesco. Mi vergogno di ammetterlo ma non ho più suonato il clarinetto nè il sax da quando ho smesso di essere nel band della leva militare, nel 1997. 

Nel Settembre del 1992 la mia famiglia americana mi portò a vedere i Metallica e i Guns N Roses, a Kansas City. Quel concerto ebbe un enorme impatto sulle mie influenze musicali e su tutta la mia vita. Tornando dagli Stati Uniti, nel 1993, mi chiesero di unirmi a una band chiamata Dismal Silence. Dopo feci parte anche di Nattvindens Gråt e  Darkwoods My Betrothed. Queste band erano il frutto della fantasia del mio aico di scuola Teemu Kautonen, che devo ringraziare tantissimo perché mi ha iniziato al mondo della composizione. Dopo molti anni in quei gruppi ebbi l’idea di fondare i Nightwish nell’autunno 1996. 

Oltre ai Nightwish ho suonato anche con For My Pain, Kotiteollisuus, Timo Rautiainen & Trio Niskalaukause e ho prodotto i dischi dei Silentium e Indica. 

Ho una grande passione per le colonne sonore ma quando si tratta di godermi la musica è la canzone che conta, non il genere. Scrivere una vera colonna sonora per un film è una cosa che amerei fare. 

Il mio scopo con la band è diventare un essere umano in equilibro, un amico e un collega che attraverso la musica e le storie dà agli ascoltatori un posto per scappare e crearsi il suo universo. E ovviamente divertirmi! I NW sono l’immagine della mia anima, il mio ritiro e la il lavoro di una vita. Imaginaerum ci fa fare un viaggio mma penso che abbiamo ancora strada da fare. La corsa durerà finchè c’è immaginazione, bellezza e buio in questo mondo. 
Grazie per donarmi queste cose, per ascoltarmi e appassionarvi.

FATTI IN BREVE

Strumentazioni

  • Tastiere KORG (Kronos, Karma, N364, Oasys)
  • Piano: F. Kaim & Gunther

Tuomas predilige le tastiere di marca Korg, fin dal  primo album il setup (Korg N364 e Korg ix300)

Fino al 2003 circa invece ha usato una Korg N364 e una Korg Trinity pro V3, passando poi alle  Korg N364, Korg Triton Classic, Korg Karma, per Once (che però sono state rivernicate in bianco). Dopo il 2007 invece passa a una Korg OASYS 76 per lo studio, e  per produrre l’album Dark Passion Play. Per i live torna alla Korg Karma, affiancata da 2 o alla  3 Korg Tr 61, con stand inclinati.

Nel tour di Imaginaerum Tuomas usa  la Korg N364 e la Korg Karma,più la nuova Korg Kronos 61, tutte nere.

Altre band

  • AURI (album previsto per il 2018)
  • For My Pain (dal 1999 a oggi)
    Fallen (2003)
    Killing Romance (2004)
  • Furthest Shore
    Chronicles of Hethenesse, Book 1: The Shadow Descends (1999)
  • Solista:
    The Life and Times of Scrooge (2014)
  • Nattivindens Gråt (dal 1995 al 1997 ca)
    Där svanar flyger (1995)
    A bard’s tale (1995)
    Chaos without theory (1997)
  • Timo Rautiainen (dal 2005 a ??)
    Punuanen viiva (2006)
    Sarvivuori (2006)
  • Kotiteollisuus 
    Helvetistä itään (2003)
    Vieraan sanomaa (2005)
    7 (2005)
    Kaihola (2005)
    Arkunnaula (2006)
    Iankaikkinen (2006)
    Tuonelan koivut (2007)
    Kummitusjuna (2007)
    Mahtisanat (2009)
    Ukonhauta (2009)
    Soitellen Sotaan (2011)
    Kotiteollussus (2011)
    Maailmanloppu (2013)

Collaborazioni

  • Darkwoods my bethroted 
    Heirs of the Northstar (1995)
    Autumn Roars Thunder (1996)
    Witch Hunt (1998)
  • Kylähullut
    Lisää persettä rättipäille (2007)
    Peräaukko sivistyksessä (2007), anche coro
  • Sethian
    Into the Silence (2003)
  • Silentium 
    Sufferion: Hamartia of Prudence (2003)
  • Kari Rueslåtten
    Why so lonely (2014)

Come produttore:

  • Silentium 
    -Sufferion: Hamartia of Prudence (2003)
  • Timo Rautiainen 
    Sarvivuori (2006), anche lyrics
  • Indica 
    Valoissa (2008), di cui lyrics di Precious Dark 
    A way away (2010)

Links

Non ha nessun profilo social. Potete trovare una pagina Facebook e sito gestito da altre persone

Official Fan Site
Facebook page

Canzone NW preferita

The greatest show on earth

Passione segreta

la musica pop e disco degli anni 80/90

Hobbies

  • Musica
  • natura
  • attività all’aperto
  • leggere
  • film
  • NHL hockey

Filosofia di vita

“Per le creature piccole come siamo noi, la vastità è tollerabile solo attraverso l’amore”
– Carl Sagan

Messaggio per i fans

Il mio più sincero grazie per gli anni di appassionato supporto, lealtà e infinite avventure che verranno

TOP 5

Album

  1. 1492: Conquest of Paradise (colonna sonora)– Vangelis
  2. Tears Laid In Earth – The 3rd And The Mortal
  3. Black Album – Metallica
  4. The Village  (colonna sonora)– James Newton Howard
  5. Il Gladiatore  (colonna sonora)– Hans Zimmer & Lisa Gerrard

Canzoni

  1. Walking In The Air – Howard Blake
  2. Fields Of Coral – Vangelis
  3. Wonderful Life – Black
  4. High Hopes – Pink Floyd
  5. Five Variants Of Dives And Lazarus – Ralph Vaughan Williams

Film

  1. The Village
  2. L’attimo fuggente
  3. Balla coi lupi
  4. Le ali della libertà
  5. Predatori dell’arca perduta 

Libri

  1. Il signore degli anelli– Tolkien
  2. Il talismano– King / Straub
  3. Il nome del vento / La paura del Saggio– Rothfuss
  4. Canto di me stesso– Whitman
  5. Il racconto dell’antenato. La grande storia dell’evoluzione– Dawkins
  6. Moominland Midwinter (Magia di Inverno)* – Jansson (*Taikatalvi in finlandese)

Bibite

  1. Caffè
  2. vino rosso
  3. acqua al limone
  4. Single malts
  5. Dr. Pepper

Cibo

  1. Curry
  2. Sushi
  3. Italiano
  4. la zuppa di funghi di mio padre
  5. tutto quello che fanno al ristorante OLO di Helsinki

Varie

  • Ha un fratello Petri che fa l’anatomopatologo e una sorella, Susanna che è chirurgo specializzato in urologia.
  • La mamma di Tuomas era l’insegnate di piano di Tarja e insegnava musica nella stessa scuola elementare del figlio
  • Durante i primi anni di vita, passò molto tempo con la nonna Tyyne, i cui racconti fomentarono la sua fantasia e immaginazione infantile.
  • Da bambino era molto intelligente. Lui stesso dice che uno dei suoi primi ricordi consiste in un incidente alla gamba, a due anni circa. Si trovava al pronto soccorso e lesse la scritta “raggi x” sopra di lui, e nessuna infermiera credeva che un bambino così piccolo potesse già essere in grado di leggere.
  • Tuomas andava molto bene a scuola e gli piaceva studiare. Lavorava sodo e la maestra di inglese lo considerava un gran pensatore. Era convinta che sarebbe andato lontano e si disse dispiaciuta del fatto che è “solo un musicista”.
  • Da piccolo il  fratello tentava di indottrinarlo musicalmente. Un giorno a scuola fu chiesto di parlare della propria canzone preferita e Tuomas portò “John Holmes” di Popeda, da palese testo osceno. La maestra lo spedì dalla vicepreside, che capitò essere proprio sua madre. Kirsti insegnava anche al figlio e cercava di essere sempre imparziale. Si rese però conto che in realtà era più severa con Tuomas che con gli altri alunni.
  • Il suo sport preferito era il tennis: fece molte gare e vinse addirittura un terzo posto in un torneo distrettuale.
  • Nel 1996 si unì alla band dell’esercito, dove suonò il clarinetto per nove mesi e mezzo. Tuomas descrive l’esperienza della leva militare come pessima, e decise di non suonare più quello strumento.
  • La prima band con cui suonò furono i Dismal Silence, nel 1993, appena tornato da uno scambio studentesco in America. In questa band suonava già le tastiere.Durante lo stesso anno suonò anche per Darkwoods my Bethrothed, Nattvindens Gråt e Sethian. Proprio nei Sethian pare abbia conosciuto Jukka e nei Nattvindens Gråt Sami.
  • Nell’estate del 2001, durante un mini tour, Sami aveva con se una borsa piena di giornaletti porno. Alla fine del tour tornarono a Kitee ma dimenticarono la borsa nel van, che era dei signori Holopainen. Mamma Kirsti la trovò e la rovesciò tutta sulla tastiera in camera di Tuomas. Egli ricorda questo evento come uno dei più imbarazzanti della sua vita, e fece di tutto per convincerla che non era roba sua.
  • Dopo il licenziamento di Tarja cadde in uno stato depressivo: non poteva aprire i giornali senza vedersi in articoli a riguardo. Si chiuse in camera e, come egli stesso ammette in Maan Mainiot [il documentario finlandese a lui dedicato, ndr] passando molto tempo a guardare film, soprattutto The Village, anche più volte al giorno. Lo considera un film di puro escapismo. Egli stesso si identifica come escapista.
  • Tuomas odia cantare davanti al pubblico, è un suo incubo. Ha cantato alcune canzoni per Angel Fall First, tra cui Beauty of the Beast,  ma poi ha deciso di smettere dopo che si è trovato a doverlo fare davanti a grandi pubblici.
  • Durante il tour per Dark Passion Play si ruppe una gamba in Sudamerica.
  • Adora i cartoni della Disney. Fin da piccolo legge molti fumetti di Paperino e libri dei finlandesissimi Mumin. Considera Mamma Mumin un suo idolo, assieme alla sua mamma, papà Pentti e MacGyver.
  •  Il primo video musicale che abbia mai visto è quello di Over the Hills and far away, di Gary Moore: era stato girato in Irlanda, e fu immediatamente colpito dagli scenari.
  • In una Nightmail ha anche detto di gradire Amy Macdonald e la canzone “Frozen” di Madonna, di cui apprezza principalmente il video.
  • Tuomas ha sempre prediletto le tastiere Korg e dal DPP tour in poi ha cominciato a usare le K&M Baby Spider per le tastiere inclinate, che egli stesso ammette di non sopportare. Le trova scomode e gliele fanno usare solo per motivi di estetica.
  • I genitori sono i suoi fans numero uno: lo accompagnano in tournè, armati di maglie e felpe della band. Uno dei “passatempi” di mamma Kirsti è fotografare di persona gli ammiratori del figlio.
  • Da qualche anno è legato sentimentalmente alla cantante Johanna Kurkela, tuttavia, data la riservatezza della coppia, si sa (giustamente) poco.