Nightwish: corso base per principianti.

Cari fans, se conoscete già la band, ci dispiace ma questa pagina non fa per voi. Si tratta di un  breve ”bigino” per chi si sta avvicinando ai Nightwish per la prima e non li conosce affatto.

Ecco a voi un corso accelerato sulla band finlandese, a cura di Adriano Pozzali, che vi aiuterà a contestualizzare la nascita della band, la sua evoluzione, passato e presente

Introduzione.

La musica, in particolare quella Metal, è cambiata moltissimo dalle sue origini a oggi.

Dopo quasi trent’anni in cui il genere era dominato interamente da quei gruppi inglesi ed americani storici, tra la fine degli anni ottanta e l’inizio degli anni novanta, una ‘Nuova Generazione’ di band s’è fatta largo nella scena internazionale.

In Europa centrale e Scandinavia, infatti, sono nati gruppi con caratteristiche nuove e, di conseguenza, con un Metal del tutto innovativo.

In particolare la Finlandia, la fredda terra natia della sauna e del pattinaggio su ghiaccio, è diventata la patria di moltissime band Metal.

La Finlandia (o Suomi, in finlandese), infatti, ha il maggior numero di band pro-capite del mondo.

Ed è proprio dalle gelide lande del Nord che partiremo: in quella che è chiamata in lingua autoctona JärviSuomi, la Finlandia Lacustre, precisamente dalla regione della Carelia, al confine russo- Qui si trova una piccola e ridente cittadina, Kitee, costruita appunto intorno a un lago, il Kiteenjärvi.

Contrariamente a quanto qualcuno potrebbe aspettarsi, è Kitee la città natale di quello che ora è il gruppo finlandese più conosciuto a livello mondiale.

Si chiamano Nightwish e, negli anni, hanno saputo conquistare i cuori di milioni di persone.

Chi sono i Nightwish?

Risultati immagini per nightwish 1996

 

Come già era possibile evincere dall’introduzione, i Nightwish sono una band finlandese, fondata a Kitee nell’ormai lontano 1996.

Gruppo realmente poliedrico, è nato dal genio di Tuomas Holopainen, loro leader, compositore e tastierista.
Perché poliedrico? Semplicemente perché, nel corso dei loro otto album in studio, hanno affrontato tematiche molto disparate fra loro e hanno adottato eabbandonato caratteristiche musicali non indifferenti, riuscendo quindi ad innovare in continuazione il loro stile.

Benché abbiano avuto una storia molto complicata, sono riusciti sempre a reagire ai problemi ed agli inceppi, anche quando sembrava impossibile. Hanno, infatti, cambiato ben tre volte la voce principale, ma senza mai avere una battuta d’arresto.

La loro fama ha raggiunto il livello mondiale già nei primi anni di carriera, con tour di livello mondiale e dischi d’oro e platino.

Ma andiamo a vedere nel dettaglio le caratteristiche di questo gruppo.

Come ogni band metal, ovviamente, anche i Nightwish usano strumenti elettrici e batteria.

L’attuale formazione comprende sei membri:

  • Il già citato Tuomas Holopainen, colui che fondò il gruppo, si occupa delle canzoni e suona la tastiera. Tuomas può tranquillamente essere definito un poeta per i suoi testi quasi ermetici, che scrive in funzione delle loro canzoni. La prima volta che si legge un testo dei Nightwish, infatti, sarà molto difficile comprenderlo. È anche grazie questa difficoltà interpretativa che la band è una delle più amate dai fan perché, una volta superato “lo scoglio” dei testi complicati, si sapranno apprezzare appieno le loro canzoni.

  • Alla voce principale abbiamo Floor Jansen, olandese. Avere una donna alla voce principale è sempre stata una delle caratteristiche principali della band. Chi sa apprezzare il Metal femminile, saprà riconoscere la bravura di Floor, ex cantante e frontwoman della band After Forever.

  • Marco Hietala è il bassista e voce maschile del gruppo. Va riconosciuto il merito di Hietala per la sua magnifica voce. Forse è il membro più amato dal pubblico, non solo per la sua voce, ma anche per la sua simpatia e… per la sua barba.

  • Erno Vuorinen, più conosciuto come Emppu, è il chitarrista della band. Nella formazione attuale è l’unico (ovviamente insieme a Tuomas) ad esserci stato fin dall’inizio.

  • Dall’Inghilterra con furore, Troy Donockley. Specializzato negli strumenti inglesi e celtici, Troy ha già collaborato in passato con i Nightwish, senza però esserne membro ufficiale. È stato ufficializzato solo nel 2013.

  • Kai Hahto è “l’ultimo acquisto” della band. Membro dei Wintersun, Kai è subentrato quando lo storico batterista della band, Jukka Nevalainen, ha deciso di ritirarsi dalle scene per qualche tempo a causa di problemi di salute. Anche Kai aveva collaborato con la band in passato e fu proprio Jukka stesso a consigliarlo come suo sostituto.

Per una biografia dettagliata di ogni musicista clicca qui

Che cosa suonano?

Se dovessimo stare qui a parlare di tutto ciò che i Nightwish hanno sperimentato e hanno dimostrato nelle loro canzoni, probabilmente staremmo qui fino a domani.

I Nightwish, sono nati come gruppo ambient acustico, senza però riscuotere molto successo. Solo quando si sono dati al metal, sono riusciti a dare il meglio di sé. Ora, infatti, sono la più grande band di Symphonic Metal del mondo (ma non la più vecchia, il primato va ai Therion).

Symphonic Metal. Sembra anacronistico, non è vero?

Invece, la combinazione fra strumenti elettrici, l’uso di orchestre classiche e voci femminili liriche o quasi ha riscosso molto successo nel pubblico.

Se, negli anni, questo gruppo ha adottato elementi che potevano avere a che fare con il Gothic ed il Power Metal, è chiaro che in realtà sono rimasti legati unicamente ad un Symphonic Metal più classico.

In realtà, Tuomas ha giudicato il genere del suo gruppo come “Metal da colonna sonora cinematografica”.

Le “Essential Songs” dei Nightwish.

Bene. Siamo arrivati al momento più concreto di questa guida. Dopo averne tanto parlato, è giusto ascoltare qualcosa, no?

Ecco, quindi, le Canzoni Essenziali dei Nightwish, divise per ogni “Era”.

I Era – Tarja Turunen.

tarjaundtuo

Con Tarja sono stati registrati cinque album in studio. È stata la loro prima cantante. Una voce lirica fuori dal comune. Talmente lirica che tanti, negli anni, hanno definito ‘non adatta al metal’. Ovviamente si sbagliano.

1998 – Album: Oceanborn – Sleeping Sun. – Reperibile anche nella versione del 2005 nella compilation “Highest Hopes”.

2002 – Album: Century Child – The Phantom Of The Opera.

2002 – Album: Century Child – Ever Dream.

 

II Era – Anette Olzon.

anette

 

Quando Tarja lasciò la band, subentrò nel 2007 la svedese Anette Olzon, il cui stile è quasi l’opposto della precedente cantante. Anette è, infatti, molto più orientata verso il rock, che verso la lirica.

Purtroppo, questo fatto ha portato molti fans a lasciare la band (“Ah, quando c’era Tarja…”), tuttavia questo non ha minimamente ostacolato il successo della band che, con Anette, ha raggiunto traguardi spettacolari. Con Anette la band ha registrato due album: Dark Passion Play e Imaginaerum.

2007 – Album: Dark Passion Play – Amaranth.

2007 – Album: Dark Passion Play – The Poet And The Pendulum.

2011 – Album: Imaginaerum – Scaretale.

 

III Era – Floor Jansen.
55389336-nightwish-vocalist-floor-jansen-breaks-down-recording-process-for-endless-forms-most-beautiful-in-new-video-interview-im-very-excited-to-finally-start-touring-image

 

Floor prese il posto di Anette durante l’Imaginaerum World Tour del 2012, come cantante provvisoria. La cosa non piacque affatto ad Anette, che, di conseguenza, lasciò il gruppo.

Floor fu quindi ufficializzata nel 2013 insieme a Troy. Il suo stile è una via di mezzo tra Tarja e Anette, un cinquanta e cinquanta tra metal e lirica. Forse il giusto equilibrio che serviva al gruppo.

Per ora è stato registrato solo un album con Floor, che ha come tema portante la natura e l’evoluzionismo, Endless Forms Most Beautiful.

 

2015 – Album: Endless Forms Most Beautiful – Shudder Before The Beautiful.

2015 – Album: Endless Forms Most Beautiful – Elan.

2015 – Album: Endless Forms Most Beautiful – Alpenglow.

 

Bonus Track – Benché sia la più amata dal pubblico, una canzone da 24 minuti può ‘spaventare’ qualcuno che non ascolta i Nightwish.

2015 – Album: Endless Forms Most Beautiful – The Greatest Show On Earth.

 

Bonus Era – Marco Hietala.

Concerto-Marco

Anche Marco merita di essere citato come cantante!

2007 – Album: Dark Passion Play – The Islander.

2007 – Single: Amaranth – While Your Lips Are Still Red.

2011 – Album: Imaginaerum – Ghost River.

Bonus Track – Avete mai sentito parlare il finlandese? È una lingua impossibile da comprendere e a molti suona orrenda. Nonostante questo, il buon Marco è riuscito a ricavarci una delle più dolci canzoni del gruppo. È una ninna-nanna e il suo significato è: ”Magico Inverno”.

2011 – Album: Imaginaerum – Taikatalvi.

 

Curiosità

Una raccolta di curiosità della band.

– Un festival per i Nightwish.
A Kitee, da cinque anni a questa parte, viene organizzato il Kitee Music And Art Festival. La totalità degli eventi del festival ha a che fare con la band, infatti le date del festival hanno tutte i titoli delle loro canzoni. Il Festival è a cura di Plamen Dimov, Maestro di musica che accompagnò la band nei primissimi anni di carriera.

Approfondimenti qui

– Quando entri nella storia.
Sempre a Kitee, nel Museo della Storia, è presente un’intera ala dedicata ai Nightwish. I pezzi più importanti al suo interno sono alcuni dischi d’oro e altri premi, insieme a poster autografati, grafie dei vari album e anche una tastiera autografata da Tuomas, usata da lui in passato.

– Musica da colonna sonora.
La canzone “While Your Lips Are Still Red“, cantata interamente da Marco Hietala e considerata una fra le più amate dal pubblico in assoluto, è andata a comporre parte della colonna sonora del film finlandese Lieksa!” (“The Matriarch”), del 2007.

– Tra sogno e realtà: Imaginaerum
I Nightwish hanno prodotto, in collaborazione con il regista Stobe Harju, il film “Imaginaerum“, la cui colonna sonora è composta dall’omonimo cd. Il film è una commedia di fantasia, infatti è ambientato nella quasi totalità nel mondo onirico. Le tematiche sono infatti quelle dei sogni e dell’immaginazione, come anche suggerisce il titolo. Ma non voglio fare spoiler in proposito.

Approfondisci qui

– Alla luce del tramonto.
L’Alpenglow o, in italiano “Enrosadira“, è un fenomeno naturale che colpisce le montagne al tramonto o all’alba. Nelle giuste condizioni atmosferiche, infatti, quando i raggi del sole al tramonto colpiranno le montagne, cambieranno totalmente colore, diventando rosa o addirittura viola. La cosa straordinaria è che ciò può avvenire solo nelle Dolomiti, le montagne che cingono il Nord Italia. La dolomite, infatti, è una roccia molto particolare, unica nel suo genere, ed è la sola che permetta questo effetto. L’Enrosadira migliore si può vedere nelle Dolomiti Bellunesi, nella stagione estiva. Che Tuomas le abbia visitate per ispirarsi alla sua canzone?

– Musica e scienza.
Come citato in precedenza, Endless Forms Most Beautiful è basato sui temi della natura e dell’evoluzione di Darwin e, quindi, quale miglior modo di esprimere il concetto di “Scienza” se non con un vero scienziato? A questo scopo, ha partecipato alla produzione del cd il Dott. Richard Dawkins, biologo e divulgatore. Ha prestato la voce in particolare nell’ultima canzone dell’album, The Greatest Show On Earth.

 Altri approfondimenti qui