Marc Brueland

Higher than Hope fu scritta da Marco e Tuomas per un amico disegnatore malato di cancro, Marc Brueland. Sfortunatamente morì prima di poter ascoltare la canzone. Durante un concerto Tuomas invitò Mark, l’amico malato per l’appunto, a salire sul palco, esiste un video a riguardo. Il testo parlato di Higher than Hope è il seguente:

“I just would like to think that… Not why it happened to me But why would I be saved? What else could I do now?   Being in the dark about something… I can’t even tell you how scary it is You don’t know what’s inside You don’t know what’s gonna happen to you And the best way to put somebody at ease is to inform him Even if it’s the grim truth”

La frase del testo ” Red Sun Rising” è  tratta da “Il signore degli Anelli”, opera preferita di Tuomas. Ne “Le Due Torri”  Legolas dice:

” Sorge un sole rosso, del sangue è stato versato questa notte”. 

La frase sequente invece ” Drown without inhaling”  sarebbe una descrizione di ciò che Tuomas ha sentito al telefono, quando gli è stata data la notizia della morte.

La canzone fu dedicata nel Settembre 2012, ad Atlanta, alla famiglia Brueland, presente al concerto. Marc era un famoso artista e DJ che è morto nel 2003, dopo una lunga battaglia contro il cancro. Fin da piccolo si dedicato al fumetto e all’illustrazione, finché non fu ammesso alla scuola di Film Technologies di San Diego. Fondò gli Invicible Studios assieme a due amici, all’età di 19, e pubblicarono la loro antologia di fumetti. Fu scelto come capo- animatore negli Aerie studios ma la sua carriera, a 22 anni fu stroncata da una rara forma di cancro al fegato.

marc brueland   Tumblr

 

Nonostante la stanchezza cronica riuscì a finire il suo “Lenore”, un libro di fumetti. Si sottopose a molte operazioni chirurgiche, alcune molto delicate, ma dovette rinunciare del tutto al suo lavoro. Nonostante ciò, non ha mai abbandonato la sua visione ottimista, e cominciò a lavorare in un locale goth-

metal di San Diego, come DJ. Proprio questo impiego lo porto a conoscere i NW grazie a “Walking in the air”, cover tratta dal suo film preferito.

Dopo molte chiamate all’etichetta discografica riuscì a mettersi in contatto con Tuomas e Marco, diventando amici.  Marc coronò il suo sogno di vedere la band live ad Atlanta: la band gli dedicà Walking In the Air, e nonostante la malattia, riuscì a salire sul palco per ringraziare tutti. Tuomas decise di comporre una canzone per lui, ispirato dalla sua forza interiore.  Nella canzone possiamo sentire la voce di Marc, intervistato dopo la sua prima operazione. Marc come detto morì prima di poter sentire la canzone. Nel 2007, si spense anche il padre di Marc, se

mpre di cancro. Aveva recentemente incontrato la band, e pare che sia morto ascoltando la sua canzone preferita, Meadows of Heaven.

Qua potete vedere il video di Marc sul palco, non che uno dei rari momenti in cui Tuomas parla sul palco e introduce una canzone.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *