Intervista a Mika Jussila [Interview with Mika Jussila]

[ENGLISH VERSION BELOW]

Chi c’è dietro al caratteristico sound della band? A partire dal primissimo disco, Mika Jussila: ingegnere del suono e patron della Finnfox. Ci ha gentilmente concesso un’intervista, per meglio scoprire il suo ruolo fondamentale nella musica dei Nightwish e il suo affascinante lavoro.

Be sure to like Mika’s Page on Facebook: Mika Jussila- Mastering of the Universe
  1. Com’è nata la prima collaborazione con la band? Ti hanno cercato loro o li conoscevi già?
    Ho lavorato con la band dal loro esordio Non conoscevo né loro né la loro musica. Hanno prenotato una sessione di mastering per il primo demo e sono venuti da me il 23 Giugno 1997. Penso che sia stato il giorno stesso in cui firmarono il contratto con la Spinefarm. Quel demo sarebbe poi diventato il primo disco, Angels Fall First, la sua prima versione. La seconda versione è stata masterizzata nell’Ottobre 1997 e sono state modificate delle tracce. I NW sono un perfetto esempio di come vanno trattati i clienti e come mantenere una certa attitudine sul lavoro. Dopo quella prima proficua sessione la band è tornata per ogni album, ogni volta e siamo diventati amici. Non puoi sapere se la giovane band che hai davanti diventerà una star mondiale quindi è bene trattare ogni cliente e ogni band con i guanti di velluto!
  1. Hai un preciso modus operandi o ogni album ha un modo differente di lavorazione? Sei libero di lavorare come vuoi i segui delle precise indicazioni della band?
    Ogni album parte da zero ed è un lavoro a sé stante. Inizio ascoltando i file e prendendo appunti. Poi faccio qualche bozza di mastering per ogni canzoni, che poi sottopongo all’artista e al produttore. Ci accordiamo sulle dinamica del suono in generale e continuo con un mastering generale. Ne nasce un altro demo e se a quel punto passa il vaglio degli artisti, finalizzo i file. Con esperienza e passione per ogni genere di musica, nasce il miglior suono per ogni album. Devi avere buono orecchio ed essere un buon’ascoltatore.  Penso che le band mi scelgano perché si possono fidare, conoscono i miei precedenti lavori e ho buone credenziali. Sanno che sound aspettarsi. Devo comunque restare umile visto che sono solo uno strumento tra la band e la loro musica. Non faccio mastering per me ma per le band per questo hanno sempre l’ultima parola. Nel caso dei NW facciamo i demo e i sample assieme. Ogni volta che Mikko Karmila ha una mix pronto faccio a mio volta un sample. Così esploriamo il sound finale ogni volta. Se qualcosa non funziona nel mastering è facile correggerlo nel mixing.
  2. Qual è il lavoro dei NW di cui sei più fiero? E quello di altre band? C’è un artista con cui vorresti lavorare?
    Questa è difficile, penso che tutti i dischi siano stati fatti con un equipaggiamento di qualità e la conoscenza che sia io che la band siamo sempre stati soddisfatti del risultato.Once è stato il primo disco con un budget elevato quindi tutta la band era interessata a una riuscita perfetta e aveva grandi aspettative. Questo riflette il mio lavoro, siamo tutti molto concentrati a cercare il minuscolo dettaglio. Dark Passion Play è stato l’album che mi ha preso più tempo. Ho contato circa un centinaio di ore, contando anche le diverse versioni del disco, dalle strumentali alle orchestrali, i singoli e le bonus. Imaginaerum è stato più facile così come Endless. I NW sono una delle band di punta del mio ‘palmares’ ma ci sono anche Amorphis, Children of Bodom, Sonata Arctica, Stratovarius, Apocalyptica, Lordi, 69 Eyes, HIM, Sentenced, Finntroll, Swallow the Sun,Moonsorrow, Korpiklaani, Tarot, Omnium Gatherium, Kotipelto, Novembre, Soilwork, edguy, Avantasia, Masterplan, Gamma Ray, Doro, Moonspell , Killing Joje, Dragonforce,Ensiferum,Wintersun, Shakra, Sinergy e tutte le band popolari che cantano in finnico.  Va detto che non scelgo il lavoro, ma è il lavoro che sceglie me quindi sono sempre pronto a masterizzare per chiunque.
  1. Quanto ci vuole a mixare un disco, soprattutto quelli dei NW, che a orecchie profane appaiono più complessi?
    Per lavorare a un disco dei NW ci voglio minimo due o tre mesi. Ne risultano centinaia e centinaia di tracce per una sola canzone della band, se consideriamo l’orchestra, il coro, gli strumenti addizionali e gli effetti. Come ho detto, creiamo il mastering di volta in volta assieme al mixing quindi è difficile calcolare quante ore ci mettiamo a fare il mastering
  1. Visto che il prossimo disco della band uscirà tra anni e anni, cosa pensi di fare nel futuro? Quali sono i tuoi progetti?
    In quanto ingegnere del suono  lavoro sempre.Ultimamente lavoro su circa 80-100 dischi all’anno e ci sono sempre progetti interessanti. Devi sempre avere passione ed entusiasmo se  vuoi fare parte del business musicale odierno e spesso va fatto senza soldi, visto che solo l’1% viene pagato. Ho lo stesso entusiasmo di 30 anni fa, devi avere orecchio ma soprattutto devi esser e un fan e un amante della music… se sei solo un ingegnere il risultato potrebbe essere freddo e senza carattere. All’inizio della carriera avevo tanta passione, voglia di fare. È così che ho raggiunto i miei obbiettivi. Amo il mio lavoro e sto vivendo il sogno di lavorare con il mio hobby. Non importante quante ore passo in studio, amo farlo. Non so nemmeno dire quando l’hobby è lavoro e viceversa. MI piace aiutare tutte la band, artisti e produttori, le label e le case discografiche facendo il miglior mastering de mondo. Non lavoro mai per soldi per amore per la musica.

 

Who’s behind the scenes of Nightwish astounding sound? Since the very begininng, Mika Jussila, mastering engineer and part owner of Finnvox studios at Helsinki. He kinldy reply to our questions, to better understand his crucial role in the band’s music and to explore his fascinating profession.

1.How did the first collaboration with Nightwish start? Did they find you, did you already know them?

I have worked with Nightwish from the beginning. I didn’t know anything about the band or guys at that time. But they booked mastering for their first demo from me and walked in on 23.6.1997. I think it was the same day they got a record deal from Spinefarm Records, after the mastering and with that demo. That same demo also was becoming the first album Angels Fall First (the first version). The second version of that album was mastered on 1997 October and it was modified a bit with different tracks. Nightwish is a perfect example of how to respect all customers and have the same attitude in all work. That first mastering session was successful and Nightwish returned to master the next album too… and the next, and the next… and after all we became a good friends. You never know from any youngsters who will be the next world famous stars, so treat every client, band, artist with the same silk gloves.

2.Do you have a specific ‘modus operandi’ or each album is a work for itself that has to be dealt differently? Are you free to work or you follow precise band’s/artist’s requests?

All masterings start from the clean table and are individual works. I begin by listening mix files and making notes to myself. Then I will do sample mastering of one song for the band/artist/producer for listening and checking. After agreeing the overall sound and dynamics I will continue mastering rest of the tracks and send once again the whole mastered album for checking. If everything is OK in this point I will finalize mastering, masters and all files.With experience and passion for all kind of music comes the best sound for each record. and you need good ears and a skill to listen. I hope and believe that bands and artists are hiring me to do mastering because they know they can trust me, they like my previous works and other bands have given good credentials. So they are already expecting the sound I’m doing. But still I have to keep in my humble mind that I’m just a tool between the band and it’s music. I’m not mastering any albums to myself but for the band. So they have always the final word.

In Nightwish’s case we will do demo and sample mastering thru the whole mixing process hand in hand. Every time Mikko Karmila gets one mix ready I will do a sample. So we can follow, compare, study and explore of the final sound all the time. If something is not working in mastering it’s easy to react in mixing.

3.What’s the Nightwish work you are more proud of? The non-NW ones? Is there a band you’d like to work with?

This is difficult… I think all albums are made of with the best equipment  and knowledge of that time and both me and the band have been very happy and satisfied with the result every time. Once album was the first when it was notable that the budget was much bigger, the whole band was focusing much stronger and the expectations were much higher. I think that also reflected in my work. We all were concentrating very hard, were fixing every little detail for the album. Dark Passion play was the album took the most time for me to master. I have counted working around 100 hours in it, of course including all different versions of the album, surround version, instrumental and orchestral versions, singles and bonus tracks. Imaginaerum was already easier and same with Endless Forms. Of course Nightwish is one the most important artist for my career but there are others too for example Amorphis, Children Of Bodom, Sonata Arctica, Stratovarius, Apocalyptica, Lordi, The 69 Eyes, HIM, Sentenced, Finntroll, Moonsorrow, Korpiklaani, Tarot, Swallow The Sun, Omnium Gatherium, Kotipelto, Novembre, Soilwork, Edguy, Avantasia, Masterplan, Gamma Ray, Doro, Moonspell, Killing Joke, Dragonforce, Ensiferum, Wintersun, Shakra, Sinergy…and all national hit bands singing in Finnish.

And like I told I don’t choose my work, the work chooses me. So I’m ready to do mastering for everybody.

4.How long does it take to mix an album, especially a Nightwish album which appears (at least to our ‘profane’ ears) far more complex than other’s band albums.

Mixing a Nightwish album takes around 2 to 3 months. There can be hundreds and hundreds of recorded tracks in a song including the band, orchestra, choir, additional instruments and effects. And as I told you we make mastering hand in hand with mixing so it’s nowadays very difficult to say how many hours I’m spending in mastering.

5. Since we know that the next Nightwish album is a matter of years, do you have any important project for the future?

I’m a mastering engineer working all the time. Nowadays I master around 80-100 albums per year and there are lots of interesting projects under work and going on all the time.

You really need to have passion and enthusiasm if you want to be part of the music business nowadays – no money involved – only 1% of employees get paid well. I still have that passion and enthusiasm after 30 years of mastering. You need good ears and skills to listen, and you must be a fan, a music lover, a bit artistic … if you only are an engineer the result will be cold and faceless sound without any character. I had a lot of passion, appetite and determination in the beginning, and that’s how I managed to achieve my goal. I’m working in a job that I like a lot, and I’m still living my dream that my work is actually my hobby. You know, no matter how many hours I have to spend in the studio, I love it. I can’t even tell the difference when the hobby becomes real work or the work becomes a hobby! I love to help all kind of bands, artists, producers, studios, labels and record companies by doing the best mastering in the world. I have never worked because of money, but because of passion for music.

 

 

Thanks to Mika for the interview: 

Facebookhttps://www.facebook.com/mikamastering/?fref=ts

Finnfox Studios: http://www.finnvox.fi/en

Translation by Nightwishers. Don’t share without our permission or credit. Please respect our work 🙂