Angel of Grief

L’Angelo del Dolore è una scultura del 1894 di William Wetnore Story.La copia originale si trova presso il Cimitero Acattolico di Roma (fermata della Metro Piramide,in quanto il complesso comprende una vera piramide) noto anche come Cimitero degli Inglese , via Caio Cestio.

Tra gli altri sono ivi sepolti Yeats e Percy Bysshe Shelley. La scultura si trova in alto, su un piccolo pendio, sull’ultima fila di tombe, prima del muro di recinzione. A prima vista pare molto piccolo, se uno conosce solo le foto della copertina di Once.

Ciò che colpisce è tuttavia l’estrema umanità e dolore che emanano. L’opera rappresenta un angelo inginocchiato davanti a un piedistallo,un braccio piegato sotto l’altro con il viso nascosto tra i due arti, in un equivocabile pianto di dolore.

Un braccio pende dal piedistallo, in segno di resa e abbandono. Ai piedi del piedistallo vi è un rametto di ulivo probabilmente caduto dalla mano.

Interessante da notare, per chi ha semprevisto foto frontali, il lato posteriore dell’opera:finemente scolpita, colpisce primamente il perfetto lavoro compiuto sulle grandi ali dell’angelo. La veste è piegata, il marmo non sembra più mera roccia ma vera stoffa. Sfortunatamente il tempo e probabilmente il fatto che sia esposta a intemperie naturali fa si che la statua si stia lentamente rovinando e ingrigendo; inoltre manca un dito dalla mano visibile.

L’Angelo del Dolore è un opera molto famosa, soprattutto negli Stati Uniti:Story era americano e si era trasferito a Roma.

L’opera è la tomba per la moglie Emelyn, e lo stesso autore vi fu successivamente sepolto per stare accanto all’amata. Esistono varie repliche negli Stati Uniti, circa 15, sparse in vari cimiteri, una a Cardiff e una in Costa Rica. (molte foto delle repliche sono reperibili su wikipedia)

I NW non sono stati gli unici ad usare questa immagine di dolore sincero; tra gli altri Evanescence, Odes of Ecstasy,Anabantha, Thea Party, tutti gruppi di palese ispirazione gotica.

 

 

 

Foto di Heathen, admin del Blog. Si prega di non utilizzare senza il permesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *