Breve intervista a Tuomas per Imperiumi: qualche idea futura

Imperiumi ha postato una breve intervista a Tuomas. Ecco i punti salienti, tradotti dal finlandese a cura del forum

Le canzoni più vecchie suonano innocenti e oneste, ma non scriverei più pezzi così. Sono fiero di tutte le mie canzoni, anche quelle dei primi dischi a cui sono molto affezionato. In questo tour abbiamo riportato sul palco The Poet and The Pendulum. è una canzone mentalmente dura da suonare. Ti ricorda tante cose, le profondità e i sentimenti. Le lyrics e i cori risvegliano in me emozioni e quando il pendolo oscilla…. beh, è dura…”

I primi 7 album si basavano solo sulla fantasia, come se scrivessi un diario. Ora ho trovato che ci sono tantissimi campi interessanti ed è chiaro con EFMB. ”La magia della realtà” di Dawkins mi ha fatto pensare molto, circa le meraviglie della vita e sulla scienza. è una fonte di ispirazione infinita-
Forse il tema dell’escapismo è finito e arruginito per me. Ovviamente amo ancora leggere, guardare film e Paperino, ma alla fine trovo che le meraviglie della vita reale siano altrettanto affascinanti, e penso che questo sarà il tema per i prossimi dischi

Ci sono tantissime cose che vorrei fare, per esempio scrivere un libro. Mi piace anche creare cruciverba e farli a livello quasi professionale sarebbe bello. E ovviamente dobbiamo fare LO show dei NW per antonomasia: con una vera orchestra sul palco- Sono cose che sicuramente mi tormenteranno fino alla morte se non le faccio- Spero dal profondo del cuore che tutta la band sia viva e vegeta tra 20-30 e senza cambiamenti ulteriori. Purtroppo non si può mai sapere nella vita. Magari faremo solo uno o due album e basta. Vediamo cosa ci porta il futuro

Intervista completa su Imperiumi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *