#AskNW2016: Le risposte di Jukka

Come annunciato qualche giorno fa sul forum ufficiale, anche Jukka ha preso parte all’AskNW rispondendo alle domande dei fans

Eccole tradotte per voi.

Hai mai provato a suonare altri strumenti a parte le percussioni?
Non proprio, a parte quando cantavo da bambino. Non ho mai sentito il bisogno di suonare altro-

Qual è stata la tua ‘’ferita’’ da batteria negli ultimi anni?

Ho cominciato ad aver male al posto destro dopo i concerti. Ho iniziato a fare qualche esercizio e cambiare postura e ha aiutato.

Quali sono i tuoi batteristi preferiti?

Devo menzionare quelli con cui tutto è iniziato quindi direi Mike Portnoy e Jörg Michael. Durante gli anni mi sono concentrato sulla musica quindi non ho un batterista preferito.

Le persone ti riconosco lo stesso come batterista dei NW se non indossi la bandana? Hai mai usato questa cosa a tuo favore?
non penso succeda, ma posso provare. Sono scettico però.

Quante volte hai visto la band durante questo tour? Fa strano?

5 concerti, tra cui il primo del tour nell’aprile 2015. Devo dire che quella notte fu strana. Ma l’ultima volta a Himos and meglio.

C’è una canzone di EFMB che ti fa pensare ‘wow mi piacerebbe suonarla’’?

L’album è pieno di bei pezzo ma per citarne uno scegliere Shudder. È l’intro perfetto per il disco e ottima live.

Com’è stato sedersi di nuovo sul tuo trono a Himos Park?

È stato un fantastico ritorno a casa. Il mio ultimo show è stato tre anni fa, ho perso la routine ma mi sembrava che il tempo non fosse passato.

Qual è il tuo cibo preferito?

Penso qualcosa di indiano al curry. Non c’è nulla come usare un po’ di fantasia con quelle spezie e vedere cosa ne esce: di sicuro piatti sempre diversi.

Qual è la canzone più divertente da suonare e quale la più difficile?

“Last Ride Of The Day” e ”Ghost Love Score” sono sicuramente divertenti, mentre ‘’She is my sin’’ è abbastanza impegnativa.

In quanto batterista senti di interagire meno col pubblico? Se sì, come ti senti?

In realtà no, è una tua scelta interagire, se ti va lo fai e trovi un modo.

Ho letto che sei un fan di Eckhart Tolle, come ti hanno cambiato la vita i suoi insegnamenti?

Ho trovato un suo libro, ‘’Power of now’’ qualche anno fa, ed ero sorpreso di come la maggior parte del libro rappresentasse tutto ciò che avevo scoperto nel corso della mia vita. Leggerlo ha allargato i miei orizzonti quindi ovviamente l’ho apprezzato.

Qual è la tua routine quotidiana gestendo l’amministrazione della band?
C’è molto da fare ma non è una routine, ci sono varie cose e bisogna smaltirle al volo.

Qual è la cosa più importante nella vita, per te?

Dire la vita stessa. ‘’vita’’ è tutto ciò che succede, di buono e di cattivo. Non vedo il motivo di scegliere un solo aspetto e valorizzarlo.

Com’è iniziata la collaborazione tra te e Kai?

Non ricorda quando ci siamo incontrati ma penso a qualche parti. Mi ricordo che avevo bisogno di un tecnico per DPP quindi glielo chiesi e si è reso subito disponibile.

Qual è la cosa più ridicola che hai comprato d’impulso?

Non faccio acquisti di questo genere, o almeno mi piace pensare che non lo faccio. Ma in effetti compro ciò che mi serve senza perdere tempo. Se per esempio penso sia il momento di cambiare auto, considero i problemi e decido subito. Non sto settimane a pensarci su.

Hai mai provato a imparare altri stile percussionistici? (djembe, hand drums, timpani etc)?

Mi sono interessato alle percussion da un paio di anni ma non mi sono dedicato a uno studio profondo.

Hai nuovi tatuaggi?

Ho pensato di farne di nuovi ma non ho ancora trovato il momento adatto. Prima o poi di sicuro.

Qual è stata la cosa più divertente/strana/ pazza che ti è successa sul palco?

Non risponde precisamente alla domanda ma è stato strano per me salire sul parco a Himos, ad agosto. Non ricordo altro di simile in passato .Essere uno spettatore di uno show recente ti dà modo di vedere le cose con una prospettiva differente, e facilita i miglioramenti. Anche se preferirei vedere i concerti dal punto di vista del palco è stato bellissimo assistere come pubblico. Non ho alcun miglioramento da suggerire al momento ma mi sono fatto un’idea dell’immagine genere. A volte ci sono cose che pensi siano importante ma in realtà non lo sono più di tanto e alcune cose al contrario sembrano piccole ma hanno un grande impatto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *