Intervista a Tuomas con il fanclub francese

Come avete potuto leggere l’altro giorno, il fanclub francese ha avuto modo di intervistare la band prima di ogni data francese.

Vi proponiamo oggi la traduzione dell’intervista a Tuomas.

Qui la versione in lingua originale: http://metalchestofwonders.com/interview/tuomas-holopainen-nightwish-2015-11-26

Come sta andando la tournée?

Molto bene- Ieri per la prima volta ho guardato qualche video su You Tube, da Amsterdam. Non avevo mai pensato a come potesse sembrare la cosa dal punto di vista del pubblico, la sensazione è diversa dal palco. È stato davvero impressionante per via degli schermi, i giochi pirotecnici e le luci. Bisogna ringraziare i tecnici enormemente. Godete della produzione nella sua interezza, ed è veramente bello.

Avete avuto l’autorizzazione a usare i pyro ieri?

No perché dopo la prima esplosione, la polizia ha parlato con i tecnici e ha detto che non era più fattibile. Alla fine hanno raggiunto un compromesso: gli effetti visivi sì, ma niente rumore. Non è stato un concerto ‘completo’ diciamo.

Riprendiamo il discorso di ieri sera, ci hai detto che volevi parlare di letteratura, cinema e cucina

Ero un po’ brillo ieri, ma possiamo parlare di tutto quello che volete ride

Hai citato il ‘fantasy hockey’ e vorrei capire di cosa si tratta

Beh sai, il ‘fantassy sport’ è molto noto in Nordamerica, ci sono persino delle riviste. Mi piace l’hockey  e abbiamo un gruppo di una sessantina di persone. Giochiamo in internet su questo sito che si chiama Fan Trax, ma c’è anche su Yahoo e su numerosi altri siti

Potete fare la vostra squadra con giocatori reali, poi ogni volta che uno dei vostri giocatori fa un punto, ne ricevete a vostra volta. Si gioca per tutta la stagione ed una cosa abbastanza seria. Abbiamo anche le nostre magliette, ci incontriamo ogni tanto. L’aspetto comunitario è interessante, è un luogo social fantastico ma che dà anche molta assuefazione. Quindi non ve lo consiglio ride Io ci butto via un paio di ore al giorno.

Hai tempo di giocarci in tour?

Sì. Se non lo avessi, dormirei meno. Mi rilassa, è come entrare in un mondo a parte, senza pericoli, con i tuoi buoni amici tutti finlandesi.

Ci vuoi consigliare qualche libro o film?

A livello di cinema sono un fan dell’horror. Mi piace lo stile ma sono anni che non si produce qualcosa di bello.

L’unica eccezione notevole è stata ‘It follows’, se vi piace il genere ve lo consiglio, è già uscito in DVD ed è il film più pauroso che abbia visto negli ultimi 20 anni. Americano ma indipendente, gli attori non sono conosciuti.
per i libri invece ho appena finito ‘The Martian’ ma devo ancora vedere il film. Volevo finire il libro prima

Anche io ho letto il libro, è inquietante ma davvero bello.

Sì anche a Marco è piaciuto. Penso sia uno dei migliori libri letti da qualche tempo a questa parte. Quindi, vogliamo parlare di cibo?

Ah sì, hai detto che volevi parlare di cucina quindi parliamone.

Mi piace cucinare, soprattutto la cucina vegetariana. Sono vegetariano da qualche anno ed è difficile trovare ricette vegetariane. Mi piacciono le salsicce ma è dura trovarne di vegetariane (ma dai Tommaso, non mi dire. Ndt)

Allora ho provato a farle da me. Mi piace cucinare, anche se non faccio mai i dolci. Non mi piacciono. Adoro le zuppe di verdura!

Vogliamo parlare della tua maglietta? Dice ‘Tyson, Sagan, Dawkins e Hitchens’

Ah sì, ho scoperto Neil De Grasse Tyson con il suo remake di Cosmos. Adoro il suo lavoro, ho guardato tutti i suoi video su YT.

Sagan è il mio eroe, così come Dawkins e Hitchens. Penso che il mondo necessiti più persone come loro, perché sia un posto migliore23389688111_dbb7d0e40e_z.jpg

L’album parla della vita, la creazione e la religione. Cosa ne pensi della religione?

Weak Fantasy parla di questi temi. Sono stato molto prudente sul modo di trattare questi temi. Ne abbiamo parlato assieme ed erano tutti d’accordo. Non volevamo fare i moralizzatori ma volevamo dire le cose come le pensiamo e penso che l’abbiamo fatto bene. Non vedo il senso di crede in cose senza prova. Non capisco perché alcuni considerino la fede una virtù. Ci sono dei motivi razionali per cui abbiamo un sistema di giustizia. Vi interrogate sulla ragione, avete delle prove, altre prove e ancora prove. Quindi si ha un verdetto.

Se sei accusato di furto ma qualcuno se ne esce dicendo ‘beh, non ci sono prove contro di te, ma sono convinto che sei stato te quindi vai in carcere per dieci anni’

Il mondo non funziona e non deve funzionare così. Ma con la religione sì però. Andrebbe messa in discussione, soprattutto in questi tempi. L’insieme delle religioni che sono immuni dalla critica, le discussioni  a parte e senza fine. Preferisco una linea di condotta basata sulla scienza, su prove motivate e dibattute che su un libro vecchio 2000 anni.

Quando hai deciso di mettere il messaggio ‘wake up or die’ alla fine di weak fantasy?

Tempo fa, prima degli ultimi fatti recenti. Doveva essere già incluso nei festival ma ci siamo dimenticati quindi l’abbiamo usato con questo tour.

EFMB veicola un messaggio forte e un’immagine basata su un tema ricorrente. Forse è presto ma avete già qualche tema in mente per il prossimo disco?

Sono passati sette mesi dall’uscita del disco e mi sento ancora in estasi. Quando l’album fu concluso mi sentii distrutto moralmente, in senso buono. Ancora ora ascoltandolo, soprattutto TGSOE, mi chiedo ‘e dopo cosa faccio??’

Beh non ne ho ancora idea. Non ho ancora urgenza di scrivere, forse sono ancora ebbro. Penso valga lo stesso per gli altri del gruppo. E’ stata una grande fatica, non so come lo vedano i fans. Penso che globalmente sia il nostro disco migliore e quella canzone il top.

Ciò che faremo dopo ci prenderà molti anni. Ci vorrà tempo prima che esca il nuovo disco.

Però l’anno prossimo uscirà il dvd

Basato sulla tournée?

Abbiamo filmato varie cose, tra cui Wembley a breve, ma anche Espoo, Messico e Vancouver.

Non sappiamo cosa ne uscirà, un concerto intero di sicuro più altri contenuti e bonus.

Uscirà alla fine dell’anno prossimo.

Il disco invece non ha futuro breve

Ecco una domanda che abbiamo fatto anche a Troy. Ci sarà una seconda parte del tour?

No perché non abbiamo tempo. Faremo i festival europei ma basta palazzetti

A Gennaio siamo in australia, poi torniamo in US, Cina, Giappone, Russia. E si finisce a giugno, quindi iniziano i festival. Il tutto finirà a fine Ottobre.

Sarà un po’ azzardato ma abbiamo notato che c’è una specie di schema nei dischi.La canzone lunga alla fine, il primo singolo all’inizio. Edema Ruh infatti doveva essere un singolo, ma poi è stata scelta Elan ed eccola al 3 posto…

Beh ma con Dark Passion Play e Once i pezzoni sono all’inizio

Sì ci sono delle eccezioni, ma in generale seguite una ricetta o è una cosa aleatoria?

No,non è una cosa cosciente. Ci pensiamo su ma alla fine l’ordine viene un po’ così.

Decide il gruppo di solito, Edema Ruh l’avevo messo alla 3 e Elan alla ottava posizione.

Poi Marco ha detto di scambiarle e mi andava bene.

Circa Edema Ruh: pensiamo possa essere ottima live, visto che parla di musicisti. La farete prima o poi?

Sì in questo tour la faremo. L’abbiamo provata ma non è ancora il momento. Magari domani in Svizzera o poco dopo. (insomma, potevamo beccarcela…ndt)

Troy ha detto che ci saranno dei pezzi nuovi anche oggi

Sì avevamo già deciso di fare While your lips e edema Ruh oggi, ma While l’abbiamo fatta ieri e come vi ho detto, non siamo pronti per Edema. La dobbiamo provare ancora. Quasi sicuramente ci sarà a Londra.

Ci sono aneddoti divertenti sul tour?

Ce ne sono parecchi sui ‘dadi poker’ (giocare a dadi ma con le regole del poker, ndt)

Ma siamo tutti molto felici e ci divertiamo, quindi va tutto per il meglio.

Come va la vita in tour bus? Preferisci aereo e albergo come avete in America Latina?

Adoro il bus. Dormo benissimo in tourbus, nemmeno nel mio letto. Ci sono dei movimenti ma dormo proprio bene. In America Latina abbiamo preso 18 voli in 3 settimane. Troppi aeroporti, security, check in e simili. E stressante. In Europa invece ci sentiamo a casa,perfetto!

Dal 2004 avete l’abitudine di suonare una cover. Volete farlo anche Floor?

All’inizio del tour mi ha suggerito ‘High Hopes’,è una delle sue preferite, ma penso che abbiamo già una lista abbastanza lunga di pezzi nostri quindi non ce la facciamo.

Dubito anche che faremo Over the Hills, perché pare che tutti si siano stufati di questo pezzo.

Cosa vi ha spinto a fare uno show di due ore e non più di un’ora e mezzo?

Ci sembrava giusto fare, ci sono persone diverse e una nuova energia.

Sul palco passano in fretta, non ci sembra di fare così tanto.

Hai progetti paralleli su cui lavorare?

Ho delle cose da fare sì. Il 2017 sarà un anno sabbatico per noi e non penso farò granché se non riposarmi. E’ un anno di relax che abbiamo pianificato, non è del tutto deciso ma succederà di sicuro perché la scrittura del disco e il tour sono stati stancanti, in senso buono.

Sentiamo il bisogno di fermarci un po’ per rimettere in modo l’ispirazione.

Abbiamo progetti a lungo termine però e sono molto promettenti. Saranno molto interessanti, e ognuno di noi ha i suoi progetti musicali.

Saremo circa attivi nel 2017 mentre ci riposiamo ma non c’è nulla di certo.

Io ho scritto qualche storia e mi piacerebbe farne un libro. Sono cose che ho in mente da anni, chissà che ne faccio qualcosa di serio finalmente.

È una cosa che vuoi fare da solo o con qualcun altro?

Da solo, sono anni che scrivo.

 

Sì horror, fantasy, qualcosa di bizzarro tra Gainman e King. C’è già un editore interessato, quindi è una bella cosa. Sì ci sarà una copia inglese ma il progetto è ancora embrionale.

 

traduzione di Nightwishers

Foto e testi di Nightwish France

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *