Braveworld intervista Floor

Brave world ha intervistato Floor, nulla di nuovo, solo un riassunto della stesura del disco e della situazione Revamp. Ecco la traduzione e l’intervista completa:

‘Ero in buone mani’ dice Floor a suo agio, parlando del nuovo disco. EFMB ha raggiunto buone posizioni e ha ottenuto buone recensioni, nonché il suo tour di supporto ha fatto varie date sold out in America.

Come sappiamo, Floor non ha partecipato al processo compositivo del disco ma sapeva di essere in buone mani e libera di aggiungere il suo carattere alle canzoni.

‘Il mio impulso creativo consiste nel tradurre una melodia al piano in una melodia vocale, raccontare una storia con diversi stili. Non è stato solo cantare, ma ci ho messo del mio…’

Floor ammette di non aver avuto problemi nemmeno con i testi. A volte temeva di non capire a fondo cosa intendesse Tuomas

‘ Per comprendere meglio e raccontare qualcosa, dovevo sentirlo mio, ma è stato facile’

Lo stile dei NW è a volte tendente al pop e comunque molto più leggero dello stile della Jansen, la quale ha dovuto trovare un certo bilanciamento tra il suo cantato possente, che spesso coinvolge growl. La parte più difficile per lei è stata ‘My Walden’

‘Non sono abituata canzoni così ‘’pop’’ e felici. Non ero molto convinta del ritornello di My Walden, è così felice. Ero tipo ‘e come lo faccio ora??’

Anche alcune canzoni del vecchio repertorio non sono state facili per lei, ha dovuto lavorare sui pezzi più dolci.

‘Quelle canzoni, tipo Nemo e Amaranth, sono state ostiche per me, da ‘tradurre’ dandogli il mio stile. Fortunatamente in questo tour abbiamo avuto modo di fare molte prove. Ho riguardato il nostro DVD (Showtime Storytime, deduco, ndr) e ho pensato ‘Ottimo, posso fare meglio di così’

Floor rispetta molto il passato della band e le piace onorarlo, per esempio portando nella setlist ‘Stargazes’. Tuttavia si oppone fermamente all’idea di registrare di nuovo i dischi della band.

‘Quei dischi sono stati un grande lavoro nel passato e mi piace fare quelle canzoni live. Ma ora sono qua e rifare quelle canzoni in studio non le renderà di certo migliori’.

La band per anni è stata  una band ‘symphonic’ senza il termine ‘female-fronted’. In una recente intervista, Floor si è lamentata di questa etichetta.

‘non è più necessario sottolineare questa cosa, sono decenni che noi donne cantiamo nel campo del metal. Sono in una band heavy, prog, symphonic. E basta.  Dividere ulteriormente i generi a seconda del sesso del vocalist non ha senso. E’ una divisione sciocca e superata’.

Ma Floor si scalda anche su altri argomenti, per esempio il fatto che alcuni fans siano molto critici e auspicano a un ritorno di Tarja.

‘Ognuno ha il suo diritto alla libertà di parola e internet ne è il regno. Ma le persone potrebbero anche pensare due volte prima di scriver certe cose, magari evitando di farsi prendere dalle emozioni. E’ davvero crudele per gli artisti che leggono certe cose, che sono brutte e cattive. Non sono cose che mi succedono quando incontro i fans, che sono sempre amichevoli. Non ti urlano in faccia ‘hei stronza!!puttana!!! sei vestita male! Cicciona!!’ Sai, parlare dietro a uno schermo è comodo…..’

Come già detto, Floor ha dovuto mettere in pausa la sua band, i ReVamp: ‘Non mi sono ancora fermata un attimo, non riesco a pensare di concludere i tour con i NW e chiudermi di nuovo in studio con i Revamp. Magari farò così ma ancora non ci voglio pensare. Sono fiera di quello che ho fatto con i RV ma ora non so proprio come gestire queste due band assieme. Tra un paio di anni si vedrà’

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *