Le aspre critiche alla partecipazione di R. Dawkins

Tuomas ha riferito a un giornale Finlandese, il Kirjalainen, che ha letto alcuni commenti ‘sconvolgenti’ sulla partecipazione di Dawkins al disco.

-C’è stata una vera e propria tempesta su facebook. Qualcuno ha cominciato a restituire i biglietti dei concerti americani e alcuni si vogliono organizzare per comprare i dischi, distruggerli e buttarli nella spazzatura.

Si tratta di fondamentalisti religiosi, ovviamente, ma Tuomas sottolinea che Dawkins sia ‘servito’ solo da ispirazione per il tema centrale del disco e la band non intende fare proselitismo pro-teorie evoluzionistiche..

-La cosa sconcertante è che siamo estremamente onorati di avere avuto Dawkins come ospite. Non sono preoccupato per le vendite o per la nostra reputazione. Se qualcuno è così retto da non comprare un disco (o peggio distruggerlo) solo perché abbiamo uno scienziato come ospite, non so cosa farci.

10458594_10154745029270068_5022149532679897861_n
La band e il professor Dawkins durante le registrazioni, a Oxford.
1002525_10154745029175068_1508089950931283718_n
Il professor Dawkins registra le sue tracce audio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *