Breve intervista a Tuomas, circa l'album solista

Tuomas ha concesso un intervista, il mese passato, alla rivista INFERNO, parlando brevemente del suo disco in uscita:

Circa le guest vocals
Le voci maschili sono affidate a Tony Kakko e Alan Reid, cantante dei Battlefield, molto noti negli anni ’60. Reid ha ora 65 anni quindi è perfetto per la voce di Zio Paperone. É stato Troy Donockley a suggerire il suo nome, quando ho espresso la necessita di un uomo anziano e con accento scozzese. Doveva essere  anche una voce melodiosa, musicale, visto che doveva anche cantare. Troy ha quindi contattato Reid, che è davvero una bella persona. Assomiglia davvero a Zio Paperone, questo ometto canuto (: 

Ci sono anche due voci femminili, Johanna Kurkela e Johanna Iivanainen. La Kurkela interpreta Glittering Goldie o’ Gilt (Doretta Doremì in italiano, la fidanzata segreta di Paperone, ndt), mentre la Iivanainen sarà la narratrice e la voce di Mamma Paperone.
Circa la collaborazione con Don Rosa
Posso dire che lavorare con Don Rosa è stato meraviglioso. Già è stato fantastico che lui abbia accettato di disegnare la copertina dell’album, visto che non disegnava dal 2006. E’ anche stato gentile da parte sua venire in Finlandia per girare il video musicale de

l singolo (che conterrà una sorta di making of, ndr). Abbiamo registrato per un paio di giorni agli studi Petrax, e il video sarà un dietro le quinte, con le immagini delle orchestrazioni e del coro di Londra, più scene dello studio e della composizione, non che di Don all’opera.

All’inizio era un po’ distante, non avevo idea di come potesse risultare il prodotto finale. Chiaramente Don era scettico. Quando gli presentai per la prima volta la mia idea, nel 2010, sembrava pensare ‘ma cosa vuole fare questo capellone pazzo??’. Ho sentito i suoi sospetti

tumblr_mz75npRfz11sdim5co1_400

Il primo ascolto dei demo alla Petrax fu un momento specialissimo. Don ha ascoltato i mix con gli occhi chiusi, immaginando tutto nella sua mente. Mi ha chiesto di sentire altro e mi ha abbracciato. E’ stato un evento molto confortante.

Circa la sua carriera solista

Per ora non penso che farò altri lavori da solista. Con i NW posso soddisfare tutte le mie ambizioni e perversioni musicali. Nonostante ciò, il progetto di Scrooge era una cosa troppo personale per farla a nome NW, e non sarebbe stato corretto.
Ci tengo comunque a dire che non ho alcuna intenzione di lasciare la band per lavorare da solo. E’ solo un evento. 

Tradotto da Nightwishers.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *