Intervista a Tuomas

http://nightwish-osa.ezweb123.com/#/tuomas-interview/4559874214

Quando “Oceansouls of America” ha annunciato un’intervista in arrivo con i Nightwish, volevamo fare una cosa in modo da rendere unica la nostra primissima intervista: abbiamo preso domande inviateci dai fans di tutto il mondo. Eravamo curiosi si sapere non solo come i fan hanno reagito al nuovo album, al tour e al film in arrivo, ma anche quali altre cose i fan volevano conoscere della band. Che cosa chiederebbe un fan, se gli fosse data l’opportunità di chiedere ad un membro della propria band preferita qualunque cosa vorrebbe chiedergli? Porrebbe domande serie? Vorrebbe sapere qualcosa di completamente pazzesco? Questa è stata la nostra occasione per scoprirlo.
Quale modo migliore di scoprire le risposte a queste domande se non mandarle direttamente alla sorgente? Poche ore prima che il gruppo iniziasse ufficialmente il loro Imaginaerum Tour, abbiamo parlato con Tuomas Holopainen, il principale songwriter del gruppo, tastierista e centro dei Nightwish. Due giorni fa, la band ha proposto uno show segreto a Hollywood sotto lo pesudonimo di Rubber Band of Wolves (che non era molto un segreto da prima che il gruppo salì sul palco,) per la loro prima performance dopo due anni.

Hai vissuto negli Stati Uniti per un anno in gioventù per uno scambio studentesco, come ti senti nel portare il tuo genere di metal dove è iniziato il tuo amore per la musica metal?
Semplicemente.. Amo gli Stati Uniti, mi piace il Paese ed è sempre bello venire qui. Davvero, è uno dei miei paesi preferiti in tutto il mondo. La gente.. voi sì che sapete costruire dei parchi a tema, per esempio. Sono stato agli Universal Studios due giorni.. Sì, sono un fanatico dei parchi a tema, quindi questo è il mio paradiso. Quindi sì, tutto è iniziato a Kansas City, il 17 settembre 1992.

(Domanda posta da un fan: OSA member Desirée Smith; Lee’s Summit, MO; U.S.A.):

Quant’è stato il tuo shock culturale venendo negli stati uniti quando eri adolescente? Vengo dalla zona in cui sei stato (Missouri/Kansas), quali sono state le tue impressioni della zona?
È stato uno shock enorme. Il fatto è che sono venuto qui quando avevo 15 anni ed ero una persona piuttosto diversa. Beh, non così tanto, ma ero incredibilmente timido. Ricordo che durante l’anno in cui sono staot qui, non mi sono fatto neance un amico, per esempio, a parte la mia famiglia ospite. Sai, non odiavo nessuno e nessuno mi odiaa, ma ero solo un ragazzo tranquillo nei corridoi della scuola. Suonavo il clarinettlo nella banda ed ero timidissimo. Quindi questo è quello che ricordo, che tutto era così nuovo e io piuttosto spaventato. È stata davvero una bella lezione di indipendenza e di molto altro. Dopo ciò, ho pensato che forse ho fatto quest’esperienza con un anticipo di uno o due anni. Ero solo molto riservato. Ma ho solo bei ricordi, fantastica famiglia ospite e quant’altro.

Quando tornerai per un tour intero degli USA\Nord America?
Probabilmente il prossimo autunno. Voglio dire, abbiamo già pianificato delle date e città, ma nulla è stato ancora annunciato e al 99% posso dire che succederà i prossimi agosto, settembre, ottobre. Qualcosa del genere.

Questo show al Gibson sarà la prima occasione del gurppo di portare il loro elaborato spettacolo dal vivo alla loro audience americana. Che tipo di cose ci dobbiamo aspettare questa sera? Per quanto riguarda questa parte dello show, ci saranno delle sorprese riservate solo per questo show?
Avevamo grandi piani, ma poi ci hanno detto il budget e abbiamo dovuto tagliare via molta roba. Devo essere onesto. Perché, per esempio, i fuochi d’artificio qui costano quattro volte tanto che in Europa. Quindi in nessun modo potevamo permetterci una spesa astronomica. Così alla fine abbiamo solo le fiamme e qualche coriandolo… Ma è così. Non potevamo portare gli schermi, non c’era possibilita. È la prima volta che abbiamo il fuoco negli USA, quindi è qualcosa di speciale

(Domanda posta da un fan: Sherry; Pennsylvania, U.S.A.):

Quale sarebbe il tuo pubblico ideale?
Vorrei dire il pubblico di giovedì, due giorni fa. Voglio dire, non è stato il miglior show che abbiamo mai fatto, ma ho apprezzato l’atmosfera intima che c’era. La gente era così calda e così.. Voglio dire.. Ero così, come se stessi combattendo con le mie dita perché non volevano andare sui tasti giusti ed ero un po’ spaventato; primo show e tuto. Ma guardavo la folla e loro ci davano energia e calore. È stato davvero meraviglioso, veramente toccante. Così, piccoli club con circa 700 persone che danno di matto è il meglio.

(Domanda posta da un fan: Danilo Oliveira from São Paulo, Brasile):

Possibilità di fare uno show con un’orchestra dal vivo? Se sì, vorreste farlo con la London Symphony o state considerando un’altra orchestra?
Mi piacerebbe davvero farlo con la London Symphony; c’erano gli stessi ragazzi e ragazze per gli scorsi tre album. Quindi sì, vogliamo farlo con queste persone. Ma con Imaginaerum, il fatto grande è, naturalmente, il film. Per cui non penso che lo faremo durante questo tour.

Siccome il film di Imaginaerum è stato girato in Canada, c’è la possibilità che venga proiettato nelle sale canadesi? Potrà essere proiettato nei cinema in altri paesi del Nord America?
Ho i miei dubbi, davvero. Sono sicuro che verrà proiettato nei cinema in Finlandia; senza subbio lì sarà un evento. Ma forse in Canada, perché è stato girato lì. Ma sarei enormemente sorpreso se altri cinema negli Stati Uniti, nel Regno Unito o in Europa lo proiettassero. Perché, voglio dire, non è un vero e proprio “cult”, non ha scritto ovunque “Grande successo”. Ma sai, abbiamo chiesto ai direttori “Questo film ha qualche possibilità di proiezione” e loro ci dicono sempre “Dacci un trailer di due minuti e decideremo”. Quindi sapremo qualcosa di più a marzo, quando il trailer sarà fatto.

Per i fan che non avranno l’opportunità di vedere il film al cinema, quanto dovranno aspettare per il dvd? Qualche idea per quanto riguarda il rilascio del dvd?
Assolutamente, sarà l’evento principale. Penso che verrà realizzato alla fine dell’anno, prima di Natale. Magari inizio 2013.

Tempo fa, alcuni dettagli sul film sono stati spifferati, c’è qualche notizia dell’ultimo minuto che ci vuoi dare per la prima volta?
Beh, ho ricevuto la versione finale del film questa mattina via e-mail, quindi posso dire che è pronto. Quindi ora inizieremo con il CGI, gli effetti a computer e tutto quanto. Ma ora abbiamo la lunghezza del film ora e abbiamo tutto in ordine. Quando dovevamo tagliare i pezzi, era tutto un “uccidi i miei figli”, ma è tutto per questioni di soldi. Voglio dire, 2 secondi di effetti computerizzati costano millemila dollari.. Se tagli 5 secondi da una scena su una montagna russa, risparmi $10.000. Dobbiamo solo decidere.

(Domanda posta da un fan: OSA member Carl from Long Island, NY; U.S.A.):

Come uno che ha davvero apprezza “Slow, love, slow” e il jazz in generale, mi chiedevo che tipo di processo ti ha ispirato questa canzone nel contesto dei Nightwish. Ti aspettavi che sarebbe stato contestato da qualche fan o volevi esplorare questa direzione?
È stata scritta per la storia. Ho avuto la visione di un jazz club americano degli anni ’30. È stata solo una visione, una cosa molto David Lynch. Non conoscevo molto la musica jazz quindi ci ho provato. È stata un po’ una sfida per la band, ma vuoi sempre essere in una sfida alla fine. Quindi alla fine il risultato mi è piaciuto ed è la più grande sorpresa di tutto l’album. La reazione al Key Club due giorni fa è stata “Wow, questa mi piace davvero”. È una bella sensazione.

Domanda mandata da un fan americana

Hai scritto una canzone che non è stata inserita nell’album ma che sarà pubblicata come bonus track più avanti?

Non abbiamo alcuna bonus track. Abbiamo fatto quelle 13 canzoni e basta. Ma verranno pubblicate le colonne sonore del film perchè sono canzoni di Imaginaerum ma ri-arrangiate.

 Domanda di una fan spagnola.

Ora che hai raggiunto il tuo sogno di fare una colonna sonora per un film, sapendo che sei un grande fan della Disney,mi chiedo se hai mai considerato di fare la colonna sonora per un cartone animato, o doppiare un personaggio?

Con le mie capacità verbali no *ride* La colonna sonora è molto viva e vitale ma doppiare proprio no, Ma grazie della domanda.

Fan brasiliano

Creare un film basato su un cd è molto innovativo. Qual’è stata la sfida più grossa?

Trovare i soldi.

E l’idea originale del film è cambiata di molto rispetto alla pre-produzione?

Parlaci dei processi

Abbiamo cambiato poco, tagliando circa 40 pagine, sempre per via dei soldi. L’unica cosa che è stata del tutto tolta è stata la scena iniziale per “Ghost River” per veniva a costare troppo.

Ancora, soldi, soldi soldi. Ma tutte le altre visioni originali ci sono in un modo o nell’altro.

 Domanda di un fan brasiliano:

Sappiamo che il tema dell’album è legato al sogno, e l’immaginazione.

Ma mi chiedo se il palco per i concerti avrà una scenografia particolare, con i clown. come in Storytime?

Ci saranno 6 pagliacci sul palco, questo è certo. *ride* Ma niente di speciale, fuochi d’artificio, coriandoli e schermi.

Vogliamo fare il mondo magico del cd anche sul palco, ma non troppo teatrale ecco.

 Domanda di un fan brasiliano:

Secondo me DPP è un album pieno di dolore ma con un pò di rabbia.

Ora con IM. l’energia è cambiata e il dolore ha dato spazio alla speranza e ogni canzone è del tutto armoniosa.

Quindi la domanda è ,cos’è cambiato nella tua mente da DPP, e nel tuo cuore per creare questo fantastico cambio per la musica dei NW?

Non voglio mai più passare quello che ho passato nel periodo di DPP.

E’ una cosa che ho deciso iniziando a comporre IM: non volevo tutta quella melancolia, anzi rabbia e dolore, e l’essere sempre depresso.

E’ semplicemente uno spreco di vita.

Ho deciso che è tutto a posto e volevo un album più ottimista.

Non è del tutto ottimista in ogni accordo, ma la melancolia, il dolore e l’oscurità devono esserci.

Il senso generale è ottimista. Si tratta dell’immaginazione e della bellezza del mondo.

Domanda di una fan finlandese.

Ci sono canzoni che non ti piace più fare live o di cui ti sei stancato?

Wishmaster. Abbiamo deciso con questo tour di fare solo le canzoni che piace suonare a tutti.

E’ così che manteniamo l’energia e i nostri sorrisi si riflettono sulla gente.

Abbiamo votato e nessuno ha alzato la mano per Wishmaster.

Anche altre canzoni per esempio. Volevo fare the Wayfarer, abbiamo provato ma poi Marco ha detto che non è una bella canzone.

Ma mi piace e vorrei farla ma eravamo tutti dell’idea di fare qualcosa di altro.

Quindi l’idea di Anette era di rifare Nemo acustica dato che tutti eravamo stufi di quella canzone.

Ci sono altre canzoni che state pensando di proporre live?

Non molte altre, perchè come ho detto vogliamo essere a nostro agio.

Per esempio abbiamo fatto le prove per Ever Dream o Come Cover Me e tutte quelle altre cose, ma per ora facciamo queste per abituarci.

Fan australiano:

Se potresti essere qualcun’altro per un giorno chi saresti?

Vorrei essere me 20 anni fa.

 Fan americana.

L’ultimo verso dei SOM: and there forever remains that change from G to Em,

ti riferisci a una metafora musicale?

Perchè le due note coincidono. Forse sto leggendo troppo tra le righe?

Beh è il momento di rivelarlo. Dato che Gmaggiore e Eminore è uno dei cambi di accordo più interessanti.

Una delle protagoniste del film si chiama Gem.

nel film capirete molto di più, è la figlia del protagonista principale e capirete bene, soprattutto nell’ultima scena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *